Il Centro Maia consiglia…

Standard

Topini di ravanelli e formaggio

Ecco a voi una ricetta simpatica e veloce per far conoscere questo ortaggio ai vostri bambini!

Ingredienti:

  • ravanelli
  • parmigiano
  • chiodi di garofano

 

Lavate e asciugate i ravanelli, eliminate le eventuali foglie ma non le radici (che serviranno come code). Per far si che il topino stia dritto tagliate una lamella alla base.

Ricavate lo spazio per gli occhi asportando due lamelle tondeggianti, il più possibile uguali, che serviranno poi a realizzare le orecchie. Appoggiate il topino sul tavolo e praticate due incisioni abbastanza profonde dove inserire le due orecchie.

Per gli occhi scegliete due chiodi di garofano delle stesse dimensioni e infilateli nel musino.

Ecco i vostri topini, accompagnateli con dei quadratini di formaggio come il parmigiano.

Potete coinvolgere i bambini più grandi nella preparazione dei topini!

(Fonte: http://ricetteperbambini.crescebene.com/ricette-per-bambini-topini-con-i-ravanelli-e-formaggio. Consultato il 06/05/2016)

 

La dietista informa …

Il periodo migliore per consumare questi piccoli ortaggi va dalla primavera inoltrata fino a settembre.

I ravanelli sono ricchi di vitamine A, C, vitamine del gruppo B e minerali come ferro, fosforo e calcio. Essi vantano proprietà depurative e diuretiche

ma non solo, è stata dimostrata anche la loro efficacia come alimento calmante della tosse. I ravanelli erano inoltre già conosciuti all’epoca dell’impero romano e usati per favorire il sonno grazie alle loro proprietà tranquillanti.

Pur essendo ricchi di proprietà benefiche, questi ortaggi possono avere qualche piccola controindicazione: potrebbero causare flatulenza e irritazione delle mucose intestinali.

Quando acquistate i ravanelli, preferite quelli più piccoli di dimensione: saranno più teneri e meno legnosi. È bene fare attenzione anche allo stato delle foglie, se non sono appassite stanno ad indicare la freschezza del prodotto. Per accentuare la loro croccantezza è possibile immergerli per un paio d’ore in acqua fredda prima di consumarli. I ravanelli possono essere conservati in frigorifero anche per una decina di giorni: dopo averli lavati accuratamente, avvolgeteli in un canovaccio umido riposto all’interno di un sacchetto aperto.

(a cura di: dietista Marcella Serioli)

 

5319_3_F[1]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...