Il Centro Maia consiglia…

Standard

Il gioco del funambolo- equilibrio psicomotorio e coordinazione oculo manuale

Risultato immagine per bambini funambolo

Il gioco che vi proponiamo oggi è davvero semplice e divertente, e si presta ad essere fatto anche all’aria aperta! Usiamo un filo di cotone, o lo scotch carta per formare una lunga linea sul pavimento, sarà il filo sottile del funambolo, sospeso nel cielo.
 
 
I giochi di equilibrio sono fondamentali per lo sviluppo psicomotorio del bambino,  innanzitutto giocando a “non cadere” se ne esorcizza la paura. Inoltre il sistema vestibolare, situato dietro l’orecchio interno, funziona fin da neonati per organizzare sia lo spazio corporeo che quello extra-corporeo nel pensiero e, in seguito, continuerà a controllare la postura e coordinare i movimenti.  L’ apparato vestibolare è insomma fondamentale per fornire al cervello informazioni sulla posizione della testa e del corpo nello spazio, e stimolarne il corretto funzionamento con giochi come questo è estremamente utile.
 
Come ogni funambolo, però, per percorrere la linea e rimanere in equilibrio abbiamo bisogno di un bastone.  Utilizziamo un tubo, alto poco meno del bambino, se non ne abbiamo uno abbastanza lungo possiamo unire più rotoli di cartone con dello scotch. Per rendere la nostra passeggiata sul filo ancora più divertente, mettiamo all’interno del bastone un batuffolo di cotone o una pallina di carta ( una biglia o una pallina di plastica rotolerebbe troppo facilmente, rendendo il gioco troppo difficile e dunque poco motivante). Giochiamo a camminare sul filo, con il bastone all’altezza delle spalle, afferrandolo con entrambe le mani e cercando di tenerlo ben dritto, per non far cadere il batuffolo. Quest’ultima azione, oltre a rafforzare il tono muscolare di braccia e spalle, richiederà l’utilizzo della coordinazione oculo-manuale, che si realizza quando la mano effettua qualcosa per cui necessita dell’ inseguimento visivo.
 
Invitiamo il bambino a fare piccoli passi, a fare diversi tentativi senza scoraggiarsi e, soprattutto, a divertirsi… sospeso tra le nuvole.

(A cura di: Alice Di Leva, Educatrice)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...