Archivio mensile:aprile 2017

Il Centro Maia consiglia…

Standard

Dentro Fuori Sopra Sotto: giochiamo con i concetti topologici.

Risultato immagine per scatole colorate

Il gioco che vi proponiamo oggi non richiede particolari spazi o materiali  per essere realizzato, ed è per questo molto semplice da proporre e reinventare insieme ai vostri bambini.
Intorno ai tre anni di età comincia ad affacciarsi alla mente del bambino una conoscenza fondamentale, che si consoliderà nel tempo e sarà base di numerosi apprendimenti specifici: stiamo parlando dei concetti topologici.
 Predominante  in questa fascia d’età, è l’apprendimento attraverso il corpo ed il movimento. L’ attività che vi proponiamo favorirà dunque, oltre all’ acquisizione dei concetti topologici, il consolidamento degli schemi corporei e di movimento.
Ricopriamo diversi scatoloni con della carta velina colorata, (oppure utilizziamo contenitori di stoffa o di plastica)  e decidiamo insieme al bambino che concetto topologico attribuire ad ognuno di essi. Ad esempio: la scatola verde è la scatola del DENTRO, la scatola blu è la scatola del SOTTO, la scatola rossa è la scatola del SOPRA.  Cerchiamo di limitare il numero di proposte per non generare confusione. Disponiamo le scatole in fila, una dopo l’altra, e invitiamo il bambino a ricordare e ad assumere le posizioni corrispondenti al contenitore che si trova davanti. Una volta acquisito in maniera chiara il percorso spostiamo le scatole creandone uno nuovo.
Sappiamo quanto sia importante per I bambini sperimentare concretamente per poter apprendere; successivamente, però le esperienze agite e interiorizzate possono essere rappresentate graficamente.
Ad esempio, dopo aver dipinto un grosso cerchio su di un foglio, disegniamo dentro elementi grafici molto semplici (come righe o pallini) con un colore e  fuori elementi diversi con un altro.
 Commentiamo l’attività e ripetiamo ad alta voce, una volta finito, tutto quello che abbiamo disegnato dentro e quello che invece abbiamo disegnato fuori. Rafforzeremo, usando colori e forme differenti, la differenziazione topologica e la renderemo evidente agli occhi del bambino, che potrà dunque interiorizzarla in modo chiaro.
Buon divertimento!!!
(A cura di: Alice Di Leva, educatrice).
Annunci

Laboratorio di Biodanza

Standard

Sabato 6 Maggio alle ore 15.30

Laboratorio di Biodanza

“Nel magico mondo di….Superman!”

dai 4 anni

Conduce: Stefania Borgonovo (Operatrice di Biodanza)

L’incontro si terrà presso i locali del Centro Perinatale Maia, via Alessandro Volta 28, Montrigiasco.

E’ necessario prenotarsi inviando una mail a: centroperinatalemaia@gmail.com o un sms al numero: 392.5694549.

Laboratorio biodanza14.jpg

Laboratorio con educatrice e dietista

Standard

Sabato 6 Maggio 2017 ore 10.00

Laboratorio con educatrice e dietista:

“Giochiamo con i legumi!”

3-6 anni.

Il laboratorio offre la possibilità ai piccoli di scoprire i legumi attraverso un’esperienza sensoriale e di gioco.

Conducono: Anna Broggio, educatrice. Marcella Serioli, dietista.

L’incontro si terrà presso i locali del Centro Perinatale Maia, in via Alessandro Volta 28, Arona (fraz. Montrigiasco). 

E’ necessaria la prenotazione inviando una mail a centroperinatalemaia@gmail.com oppure un sms al numero 392.5694549

dietista educatrice maggio.jpg

Corso Yoga mamma-bambino (4 incontri)

Standard

Giovedì 4 Maggio 2017 ore 16.30

INIZIO DEL CORSO YOGA MAMMA-BAMBINO

4 INCONTRI, TUTTI I GIOVEDì

per bambini 3-6 anni

Conduce: Angela Forestiere, Pedagogista Clinico e Insegnante di Baylayoga.

Gli incontri si terranno presso i locali del Centro Perinatale Maia, in via Alessandro Volta 28, Arona (fraz. Montrigiasco). 

E’ necessaria la prenotazione inviando una mail a centroperinatalemaia@gmail.com oppure un sms al numero 392.5694549

Costo 4 incontri: 40€ per i tesserati (Costo tessera 10€).

Laboratorio yoga MAGGIO.jpg

 

Corso di cucina 3-6 anni (5 incontri)

Standard

Lunedì 8 Maggio 2017 ore 17.00

INIZIO DEL CORSO DI CUCINA di 5 INCONTRI, tutti i Lunedì

per bambini 3-6 anni

Conduce: Stefania Vicario, educatrice.

Gli incontri si terranno presso i locali del Centro Perinatale Maia, in via Alessandro Volta 28, Arona (fraz. Montrigiasco). 

E’ necessaria la prenotazione inviando una mail a centroperinatalemaia@gmail.com oppure un sms al numero 392.5694549

Costo 5 incontri: 100€ per i tesserati.

cucina corso maggio.jpg

Spazio gioco 1-3 anni – 6 incontri

Standard

Tutti i Mercoledì mattina

dalle ore 10.00 alle ore 11.30

per bambini 1-3 anni.

Conduce: Anna Broggio, Educatrice.

Lo Spazio Gioco 1 – 3 anni è rivolto a tutti quei bambini che non frequentano il nido e che trascorrono solitamente il loro tempo mattutino con un adulto: la mamma, i nonni o una baby sitter. Con la guida di un’educatrice e lo svolgimento di attività pensate ad hoc sarà possibile godere di una piacevole esperienza di gioco in un luogo accogliente e stimolante, regalando al proprio bambino un momento emozionante, divertente e soprattutto funzionale al suo sviluppo psico-fisico.

Vi aspettiamo!

Si consiglia un abbigliamento comodo e calze antiscivolo.

Gli incontri si terranno presso i locali della Cooperativa Sociale Vedogiovane, via XIV Aprile 5, ARONA.

E’ necessaria la prenotazione inviando una mail a centroperinatalemaia@gmail.com

oppure un sms al numero 392.5694549.

Spazio gioco Mercoledì.jpg

Laboratorio di cucina 22 Aprile

Standard

Sabato 22 Aprile 2017 ore 16.00

Laboratorio di cucina “Sua maestà la pizza e i suoi condimenti” 

per bimbi 3-6 anni.

Conduce: Stefania Vicario.

E’ necessaria la prenotazione inviando una mail a centroperinatalemaia@gmail.com oppure un sms al numero 392.5694549.

L’incontro si terrà presso i locali del Centro Perinatale Maia, in via Alessandro Volta 28, Arona (fraz. Montrigiasco).

cucina aprile.jpg

Biodanza dai 4 anni

Standard

Sabato 8 Aprile 2017 ore 15.30

Laboratorio di Biodanza – dai 4 anni

Nel magico mondo di…Biancaneve e i 7 nani!”

Conduce: Stefania Borgonovo, operatrice di Biodanza.

L’incontro si terrà presso i locali del Centro Perinatale Maia, in via Alessandro Volta 28, Arona (fraz. Montrigiasco). 

E’ necessaria la prenotazione inviando una mail a centroperinatalemaia@gmail.com oppure un sms al numero 392.5694549.

Laboratorio biodanza13.jpg

Il Centro Maia consiglia…

Standard

Burger di lenticchie

h (2).jpg

 

Ecco una ricetta sfiziosa per proporre ai vostri bambini e a tutta la famiglia i legumi, in questo caso le lenticchie, con un formato invitante e goloso! Ottima anche con fagioli e/o ceci.

 

Ingredienti (per 2 adulti e 2 bambini)

 

  • 200 g di lenticchie secche (vanno bene anche quelle che non richiedono di essere ammollate)

  • 100 g di patate (=1 patata piccola) oppure 50 g di pane raffermo con molta mollica

  • eventuale pangrattato

  • 1 cucchiaio di olio di oliva extravergine

  • prezzemolo

  • sale e pepe

  • aglio (facoltativo)

 

Lasciate in ammollo le lenticchie per una notte intera (se necessario) poi sciacquatele bene e mettetele in una pentola con circa 1 Lt di acqua bollente, cuocendo a fuoco lento fino a quando l’acqua si sarà asciugata completamente. Nel frattempo fate bollire la patata e schiacciatela con lo schiacciapatate, oppure tritate il pane raffermo nel robot da cucina.

 

Quando le lenticchie sono cotte, tritatele nel robot con il pane, l’olio, un pizzico di sale, il pepe, il prezzemolo e l’aglio (se lo gradite). Nel caso in cui usiate le patate invece del pane, non passatele con il robot da cucina, per evitare che diventino collose, ma aggiungetele al preparato solo alla fine, girando a mano.

 

Il risultato deve essere un composto abbastanza solido e compatto, con cui formare delle polpette rotonde da schiacciare con il cucchiaio, per ottenere la tipica forma dell’hamburger: se il vostro composto è troppo morbido, potete aggiungere del pangrattato.

 

Posizionate i burger di lenticchie su una teglia rivestita di carta da forno e cuocete in forno caldo a 180° per circa 20 minuti, fino a doratura. Lasciate riposare qualche minuto e servite con insalata mista, avocado, pomodori, cipollotti a vostro piacere!

 

In alternativa è possibile cuocere i vostri burger in una padella antiaderente senza condimenti fino a che saranno coloriti su entrambi i lati. Buon appetito!

 

(Fonte: modificato da http://www.mammafelice.it/2011/01/25/ hamburger-di-lenticchie/. Consultato il 28/03/2017)

 

 

La dietista informa…

 

 

I legumi (lenticchie ma anche fagioli, ceci, piselli, fave, lupini, soia, ecc) sono la fonte più importante di proteine di origine vegetale, tanto da essere definiti “carne dei poveri”; in una dieta varia ed equilibrata il loro consumo è consigliato almeno 2-3 volte a settimana in sostituzione al secondo piatto di origine animale (quindi a carne, pesce, formaggio o uova ) e questo vale anche per i bambini.

 

I legumi non sono totalmente paragonabili a un alimento di origine animale in quanto carenti di alcuni aminoacidi (i precursori delle proteine); questa carenza viene compensata abbinando i legumi a un piatto di cereali (che contengono tali aminoacidi). È bene quindi associare i legumi a pasta/riso o pane e non utilizzarli, come spesso accade, come “contorno”. I legumi, a differenza dei secondi animali, non contengono colesterolo, hanno pochissimi grassi e sono ricchi in fibra, utile per la regolarità intestinale e per prevenire importanti patologie metaboliche.

 

Le lenticchie in particolare sono ricche di minerali tra cui fosforo, potassio e ferro, di vitamine del gruppo B, acido folico, vitamina C e di sostanze antiossidanti.

 

Quando è possibile, è opportuno scegliere le lenticchie secche rispetto a quelle in scatola, perché sono più ricche di principi nutritivi e prive di conservanti (tra cui il sodio). Se per praticità le volete acquistare già pronte all’uso, meglio optare quelle surgelate. Si ricorda inoltre che è molto facile reperire sul commercio anche lenticchie secche che non necessitano dell’ammollo!

 

A cura di: Marcella Serioli, dietista