Il Centro Maia consiglia…

Standard

Dentro Fuori Sopra Sotto: giochiamo con i concetti topologici.

Risultato immagine per scatole colorate

Il gioco che vi proponiamo oggi non richiede particolari spazi o materiali  per essere realizzato, ed è per questo molto semplice da proporre e reinventare insieme ai vostri bambini.
Intorno ai tre anni di età comincia ad affacciarsi alla mente del bambino una conoscenza fondamentale, che si consoliderà nel tempo e sarà base di numerosi apprendimenti specifici: stiamo parlando dei concetti topologici.
 Predominante  in questa fascia d’età, è l’apprendimento attraverso il corpo ed il movimento. L’ attività che vi proponiamo favorirà dunque, oltre all’ acquisizione dei concetti topologici, il consolidamento degli schemi corporei e di movimento.
Ricopriamo diversi scatoloni con della carta velina colorata, (oppure utilizziamo contenitori di stoffa o di plastica)  e decidiamo insieme al bambino che concetto topologico attribuire ad ognuno di essi. Ad esempio: la scatola verde è la scatola del DENTRO, la scatola blu è la scatola del SOTTO, la scatola rossa è la scatola del SOPRA.  Cerchiamo di limitare il numero di proposte per non generare confusione. Disponiamo le scatole in fila, una dopo l’altra, e invitiamo il bambino a ricordare e ad assumere le posizioni corrispondenti al contenitore che si trova davanti. Una volta acquisito in maniera chiara il percorso spostiamo le scatole creandone uno nuovo.
Sappiamo quanto sia importante per I bambini sperimentare concretamente per poter apprendere; successivamente, però le esperienze agite e interiorizzate possono essere rappresentate graficamente.
Ad esempio, dopo aver dipinto un grosso cerchio su di un foglio, disegniamo dentro elementi grafici molto semplici (come righe o pallini) con un colore e  fuori elementi diversi con un altro.
 Commentiamo l’attività e ripetiamo ad alta voce, una volta finito, tutto quello che abbiamo disegnato dentro e quello che invece abbiamo disegnato fuori. Rafforzeremo, usando colori e forme differenti, la differenziazione topologica e la renderemo evidente agli occhi del bambino, che potrà dunque interiorizzarla in modo chiaro.
Buon divertimento!!!
(A cura di: Alice Di Leva, educatrice).
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...