Il Centro Maia consiglia…

Standard

sosteg

Pannello sensoriale propedeutico allo sviluppo della posizione eretta.

Risultato immagine per pannello sensoriale
Oggi vi proponiamo un’attività pensata per bambini di circa nove mesi. L’età è indicativa, il gioco di oggi sfrutta l’acquisizione della postura eretta.  Intorno ai nove mesi, infatti, con l’aiuto di un appiglio, i bambini tendono ad alzarsi in piedi e sperimentano, così, una nuova posizione. Questa scoperta è, dal punto di vista ludico ed esplorativo, fondamentale ed estremamente appagante. In questa nuova posizione, infatti, i bambini potranno non solo sperimentare una nuova prospettiva e godere di una nuova visuale, ma avranno anche la capacità di afferrare oggetti prima irraggiungibili. Una volta acquisita la posizione eretta con l’aiuto di un sostegno, può essere interessante per il bambino avere a propria disposizione un angolo della casa dedicato proprio alla sperimentazione di questa nuova competenza motoria. Cerchiamo un angolo della casa in cui il bambino possa facilmente alzarsi utilizzando un sostegno ad esempio la parete di fianco al bracciolo del divano, o un angolo di fianco alla sua culla. Per la scelta del luogo basterà osservare il bambino e prestare attenzione a dove compie preferibilmente questa nuova azione. Procuriamoci un pannello di materiale resistente e leggero (plexiglass, compensato, cartone). Dividiamo il pannello in 4 riquadri con un pennarello e procediamo alla decorazione. Incolliamo con una colla resistente (possibilmente a caldo) 4 materiali tra loro diversi e molto ricchi dal punto di vista degli stimoli sensoriali offerti: stoffa, sughero, metallo e legno.
 
In un riquadro incolliamo striscioline di stoffe differenti ad una sola estremità, di modo che si possano sollevare.
 
In uno, dopo aver tagliato dei tappi di sughero in tre parti, incolliamoli uno di fianco all’altro fino a riempire l’intera area.
 
In uno incolliamo diversi tappi degli omogeneizzati.
 
Nell’ultimo incolliamo degli spaghi a cui legheremo degli utensili da cucina di legno.
 
Ora non ci resta che fissarlo saldamente al muro. Il pannello è ora estremamente ricco di stimoli e capace di suscitare interesse nel bambino. Il desiderio di raggiungerlo e toccarne gli elementi spingerà il bambino ad alzarsi, sviluppando così la padronanza dello schema motorio appena appreso.  Il corpo, infatti, è uno strumento che il bambino deve imparare a usare, in modo da acquisire la consapevolezza delle sue funzioni e il suo possibile utilizzo. L’esecuzione di qualsiasi movimento che non sia un riflesso esige infatti la formazione di un progetto motorio che lo anticipi. Reiterare il movimento aiuterà dunque il bambino a consolidare questa nuova abilità motoria, sostenuto dall’interesse verso l’attività.
Se possibile non rimuoviamo il pannello, ma lasciamo che diventi un angolo d’interesse e un punto di riferimento per il bambino all’interno della casa, in modo da sostenere il suo sviluppo, festeggiando insieme questa nuova conquista.

 

A cura di: Alice Di Leva, Educatrice

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...