Il Centro Maia consiglia…

Standard

Giochi di luce

Il consiglio di oggi è dedicato ai più piccoli!

Anche con bambini di pochi mesi è possibile, infatti, realizzare attività ad hoc.

E’ sicuramente presto per parlare di “gioco” vero e proprio (un gioco è caratterizzato da ruoli, regole.. concetti ovviamente ancora troppo complessi).

Le mamme e i papà si saranno sicuramente già accorti di come i bambini di pochi mesi rivolgano molto spesso lo sguardo verso lampade e fonti di luce. Ciò accade perché i neonati sono attratti dai contrasti visivi e dagli stimoli luminosi intensi. Da questo innato interesse prende spunto il consiglio di oggi.

Per svolgere l’attività è sufficiente possedere una torcia, possiamo colorarne la luce applicando un velo di carta velina sul vetro.

E’ consigliabile svolgere l’attività subito dopo l’allattamento, nel momento in cui il neonato è più attento agli stimoli ed estremamente ricettivo, avendo appena soddisfatto i suoi bisogni primari.

In una stanza in penombra, supini sul letto o su un tappeto, fianco a fianco con il bambino, accendiamo la torcia e proiettiamo la luce sul soffitto.

Per il neonato, la chiazza luminosa proiettata apparirà estremamente interessante e attrarrà immediatamente la sua attenzione. Il cerchio di luce, infatti, ha contorni ben definiti e la sua intensità moderata gli permetterà di osservarla senza provare fastidio agli occhi.

Se all’età di un mese il bambino seguirà con gli occhi la fonte di luce soltanto per brevi istanti, ci accorgeremo che già a due mesi riuscirà a seguirla nei suoi movimenti. Potremo dunque cominciare a muovere lentamente la torcia per far spostare la macchia luminosa sul soffitto. Gli  occhi del neonato spesso abbandoneranno il contatto visivo con lo stimolo luminoso , poichè i  movimenti degli occhi non sono ancora ben coordinati.

Sarà tuttavia interessante ripetere questo gioco nei mesi a venire per notare quanto crescano la capacità di prestare attenzione allo stimolo e quella di seguirne il movimento, grazie al progressivo sviluppo del tono muscolare e della coordinazione oculare.

Buon divertimento!

A cura di: Alice di Leva, educatrice

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...