Archivio mensile:novembre 2017

Biodanza per bambini

Standard

Sabato 11 Novembre 2017

Laboratorio di Biodanza

Nel magico mondo di…Madagascar!”

ore 15.30 bambini dai 7 anni
ore 16.30 bambini fino ai 6 anni

Conduce: Stefania Borgonovo, operatrice di Biodanza.

L’incontro si terrà presso i locali di Centro Extra, in via Fratelli Bandiera n.17, Arona.

E’ necessaria la prenotazione inviando una mail a centroperinatalemaia@gmail.com oppure un sms al numero 392.5694549.

Laboratorio biodanza17.jpg

Annunci

Il Centro Maia consiglia…

Standard

CHE COS’E’ LA BIODANZA?

Risultato immagine per biodanza

Il Sistema Biodanza nasce da una  meditazione sulla vita, e dall’osservazione della realtà che ci circonda da parte del suo creatore Rolando Toro Araneda,(1924-2010) psicologo, antropologo e poeta cileno. Le sue considerazioni lo hanno portato a rendersi conto che la crisi del nostro tempo deriva da una difficoltà di percezione e di sensibilità che ha creato nell’essere umano un allontanamento dal proprio sentire, e dallo stringere vincoli profondi con sé stessi, con gli altri e con tutto ciò che lo circonda. 
Il Sistema Biodanza si pone dunque  nell’ottica dell’incontro, intende cioè sviluppare i legami che uniscono a sé stessi, all’altro e  al mondo, attraverso l’esperienza del corpo. Il corpo che è spesso dimenticato, trascurato, il sistema biodanza vuole ripristinare il legame naturale tra corpo e mente. È aprirsi al sentire, al sentirsi, percepire la propria intuizione e la propria vera natura al di sopra dei condizionamenti. È un viaggio in sé stessi alla scoperta di chi si è realmente e dei propri potenziali,  stimolando il proprio modo di esprimersi e contattando il piacere della vita, della creatività insita in ognuno. Biodanza è celebrazione della vita in ognuna delle sue manifestazione, è l’elogio dell’unicità di ciascuno riscoprendo la bellezza del gesto emozionato. 
La musica accompagna ogni esercizio di biodanza, la parola si placa per far parlare il corpo ed esprimere emozioni, sensazioni in modo spontaneo attraverso il movimento.
Gli esercizi proposti sono stati studiati  per aumentare l’autoregolazione naturale attraverso “esperienze integratrici” finalizzate a stimolare le emozioni che più di tutte hanno la capacità di portare salute, tra queste ritroviamo l’allegria, la serenità, la tenerezza, la  gioia di vivere, il  coraggio, la fiducia in sé stessi.
 
Con la biodanza si riscopre l’accettazione, la dolcezza, il contenimento, il sostegno, la valorizzazione di sé stessi, oltre che  un recupero delle proprie potenzialità
creative, vitali, affettive, indispensabili per le relazioni e i contatti umani, 
Gli esercizi studiati per i bambini hanno un carattere ludico che  integra musica, movimento e vivencia (gioco). Il gioco è un’attività naturale che permette l’apprendimento, l’esplorazione e la scoperta della propria corporeità, l’integrazione con gli altri e con l’ambiente circostante. 
Tramite questi esercizi si va a stimolare l’espressione dell’identità, sviluppare i potenziali genetici di ciascuno riguardanti la vitalità, l’affettività e la creatività. 
Con la musica si ha la possibilità di stimolare l’ascolto e categorie diverse del movimento che permettono ai bimbi di sperimentare e scoprire nuovi gesti, ampliando la loro percezione del mondo che li circonda e la loro capacità creativa .
L’aspetto affettivo ha come obiettivo quello di  imparare ad avvicinarsi alle persone con gentilezza, avendone cura, e la capacità di esprimere i propri sentimenti con i gesti (una carezza, un sorriso etc.).
 
Il creatore della Biodanza è lo psicologo, antropologo e poeta Rolando Toro Araneda (1924-2010). Nacque in Cile dove si diplomò, divenne maestro di scuola elementare, e successivamente docente del Centro Studi di Antropologia medica alla Scuola di Medicina dell’Università del Cile ricoprì inoltre la cattedra di Psicologia dell’arte e dell’espressione all’Istituto di Estetica della Pontificia Università Cattolica del Cile.

“Noi abbiamo imparato a volare
come uccelli, a nuotare come pesci,
ma abbiamo dimenticato come
vivere da fratelli….”
(Martin Luther King
Premio Nobel per la Pace 1964)

Massaggio infantile 0-12 mesi

Standard
IL CENTRO PERINATALE MAIA ORGANIZZA IL CORSO DI

MASSAGGIO INFANTILE 0-12 MESI

Congiungi il tuo cuore a quello del tuo bambino. Toccalo con le mani, con gli occhi, con il cuore e lascia che si unisca al mondo che vive e respira.”

DESTINATARI: genitori e bambini 0-12 mesi (max 5 coppie)

DURATA: n°5 incontri, una volta a settimana, il Giovedì

INIZIO: GIOVEDì 16 NOVEMBRE dalle 10,00 alle 11,30

LUOGO: Centro Extra, in via Fratelli Bandiera 17, ARONA

CONDUCE: Francesca Picariello, Ostetrica, tirocinante di massaggio infantile AIMI

COSTO: 5 incontri 80€ (il costo del corso sarà devoluto interamente al finanziamento del materiale utile al corso e destinato al Centro Perinatale Maia)

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI: francescapicariello@virgilio.it oppure 347.0529747 – http://www.centromaia.org

massaggio infantile novembre 2.jpg

 

Immagine1Massaggiare i bambini è un’antica tradizione presente nella cultura di molti paesi. Attualmente il massaggio  si sta diffondendo anche nel mondo occidentale grazie alle recenti ricerche scientifiche che hanno dimostrato i suoi effetti positivi sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a livello fisico, psicologico ed emotivo. Costituisce un efficace strumento attraverso il quale rafforzare la relazione con i nostri piccoli;
non si tratta quindi di imparare una semplice tecnica, ma di affinare il proprio modo di comunicare e di entrare in contatto profondo con il proprio bambino.

Per saperne di più visita il sito ufficiale dell’ AIMI (Associazione Italiana Massaggio Infantile) al link: http://www.aimionline.it/.