Archivio mensile:gennaio 2019

Gruppi di accompagnamento al lutto perinatale

Standard

GRUPPI DI ACCOMPAGNAMENTO AL LUTTO PERINATALE.

Visualizza immagine di origine

Il Centro Perinatale Maia, grazie al contributo della Fondazione Comunità del Novarese, organizza gruppi di accompagnamento al Lutto Perinatale gratuiti rivolti alle famiglie che hanno vissuto questa esperienza, residenti nel territorio della Provincia di Novara.

1 donna su 6 in Italia (Ravaldi – 2011), perde un bambino in gravidanza, durante o subito dopo il parto. Si tratta di un evento molto doloroso, spesso taciuto e vissuto in solitudine da madri e padri. La società in cui viviamo, dove bisogni e desideri possono apparentemente essere soddisfatti nell’immediato, non è in grado di farsi carico di una sofferenza così drammatica e mette in atto alcuni meccanismi che non aiutano la coppia a percorrere il fisiologico processo di rielaborazione del lutto. Troppo spesso il dolore viene negato (“Per fortuna non era ancora un bambino!”, “Siete giovani, ne farete subito un altro”, “Non pensateci più sono cose che capitano”).

Claudia Ravaldi, stimata collega che si occupa di Lutto Perinatale dal 2006, nel suo libro “Il sogno infranto” (2016) ricorda come ciascuno sia chiamato a prendersi cura del proprio lutto: siamo responsabili delle decisioni che prenderemo per attraversarlo.

La letteratura scientifica al riguardo concorda sul fatto che per evitare la complicazione del lutto possono essere utili diversi strumenti tra cui ciascuno può scegliere quelli che rispondono meglio ai propri bisogni: la lettura di testi specifici, i percorsi di gruppo, il supporto psicologico individuale o di coppia, la psicoterapia (laddove l’esperienza del lutto apre al desiderio di andare oltre). L’obiettivo finale è quello di “stare meglio” con se stessi, con gli altri, e di ritrovare l’energia e le risorse per riprendere in mano la propria vita. La responsabilità di prenderci cura del nostro lutto è fondamentale anche pensando alla eventuale presenza di altri figli.

Il processo di rielaborazione del lutto è fisiologico, ma a volte qualcosa si inceppa, soprattutto laddove l’esperienza della perdita è negata: come posso essere in lutto per qualcosa che gli altri ritengono non essere mai esistito? (C. Haussaire Niquet, 2004). Per questo è importante che chi è attorno alla coppia nell’immediato (operatori sanitari, parenti e amici) possa favorire un accompagnamento precoce. Successivamente la persona può darsi il tempo ed uno spazio per occuparsi del proprio lutto.

Come Centro Perinatale Maia proponiamo alle famiglie in lutto due tipi di interventi:

* sedute individuali e/o di coppia con una psicologa psicoterapeuta (a pagamento)

* gruppi di accompagnamento al lutto perinatale (gratuiti grazie al sostegno della Fondazione Comunità del Novarese e delle donazioni di privati).

In questo articolo vorremmo presentare brevemente il Progetto “Trasformare il Dolore”, nome che abbiamo dato ai percorsi di gruppo sopra citati. E’ una proposta a cui teniamo molto perché si tratta di un progetto pioneristico nel nostro territorio, e soprattutto si è rivelato, per coloro che lo hanno sperimentato, molto utile nel loro processo di attraversamento del lutto. La Fondazione ha voluto credere in noi e questo ha permesso di poterlo proporre alle famiglie come servizio gratuito. Tutti devono avere il diritto di poterne beneficiare al di là delle proprie possibilità economiche. La perdita di un bambino è per noi una perdita che riguarda l’intera comunità e non soltanto la singola famiglia. Speriamo che questo messaggio possa essere diffuso nella nostra realtà locale affinché chi si trova a vivere questo dolore non sia più solo.

Percorso di gruppo rivolto ai genitori.

Vi possono partecipare sia la coppia che il singolo (padre o madre). Sono condotti da una psicologa psicoterapeuta e una musicoterapista e si snodano in 5 incontri da un’ora e mezza ciascuno. Le date e l’orario verranno concordati insieme cercando di venire incontro alle diverse esigenze. Ogni gruppo accoglie un massimo di 10 persone al fine di garantire un clima di intimità e un lavoro di qualità. Gli strumenti utilizzati sono la parola (condivisione, narrazione, ascolto) e il canale sonoro musicale. Non è necessario sapere suonare uno strumento, il professionista ci guiderà attraverso l’ascolto di musiche e la libera espressività musicale che permetteranno alle nostre emozioni di trasformarsi in suoni e in parole. Uno dei benefici più grandi che offre l’esperienza del gruppo è quella di non sentirsi più soli ma finalmente di trovare qualcuno con cui condividere il dolore sentendosi compresi nel profondo.

Percorso di gruppo rivolto ai fratelli.

Il progetto prevede la realizzazione di gruppi anche con i fratelli. Questo perché la perdita di un bambino non colpisce solo la coppia, ma anche chi vi sta intorno: nonni, parenti, amici e soprattutto, laddove presenti, i fratellini o le sorelline nati prima o dopo l’evento luttuoso. Ad essi è importante dedicare uno spazio e un tempo privilegiati e specifici perché hanno bisogno, forse ancor più dell’adulto, di essere accompagnati nella rielaborazione di questa perdita improvvisa. Domande, dubbi, paure, sensi di colpa si insinuano nella loro mente e nel loro cuore per questo è fondamentale accoglierle e stare loro vicino per sostenerli nella ricerca di un senso. I genitori sono giustamente molto presi dal loro lavoro di rielaborazione che difficilmente possono occuparsi adeguatamente anche di quello dei loro piccoli. C’è bisogno di nuovo di una comunità che si attivi e che non lasci soli.

Da queste premesse nasce l’idea di proporre brevi percorsi di gruppo anche ai fratelli. Condotto da una psicologa psicoterapeuta e da un’operatrice di biodanza, anch’essi constano di 5 incontri della durata di 1 ora e mezza ciascuno. Si lavorerà attraverso l’utilizzo di strumenti che il bambino conosce molto bene: storie, disegni, lavoro con il corpo e la danza accompagneranno anche i più piccoli in un percorso di consapevolezza e senso.

Sia per gli incontri rivolti agli adulti che per quelli rivolti ai bambini è previsto un colloquio preliminare con i/il genitore al fine di capire insieme se l’esperienza proposta può rispondere ai bisogni.

Ciò di cui non si può parlare fa paura e soprattutto i sentimenti di dolore, sofferenza, spavento, disperazione legati al “non detto” possono tramettersi da una generazione all’altra se non è possibile esprimerli e dare loro un nome, un volto, un senso. Per questo occuparsi del proprio lutto e di quello dei nostri piccoli è un “lavoro” e una responsabilità.

Come operatori del Centro Perinatale Maia vogliamo mettere a disposizione le nostre professionalità ma anche la nostra persona e umanità per stare vicino e accompagnare in questo cammino tutti coloro che, grandi e piccini, vorranno scegliere con coraggio di attraversare il proprio dolore e di trasformarlo.

Dott.ssa Laura Carbonati

Psicologa – Psicoterapeuta

Per chi fosse interessato a partecipare ai gruppi può contattare direttamente la Dott.ssa Laura Carbonati psicologa, psicoterapeuta, referente del progetto e conduttrice dei gruppi, al numero 349.2137768.

Annunci

Laboratorio alimentare 3-6 anni

Standard

Sabato 2 Febbraio 2019 ore 10.00

Laboratorio con dietista/nutrizionista:

“Scopriamo il mondo dei legumi”

per bambini 3-6 anni.

“SCOPRIAMO IL MONDO DEI LEGUMI” Che cosa sono i legumi e perché sono così importanti per la nostra salute? Attraverso il gioco sensoriale e creativo bimbi e genitori potranno conoscere meglio questi preziosi amici e saranno invogliati a proporli più spesso sulle loro tavole!”

Conduce Marcella Serioli, dietista e nutrizionista.

L’incontro si terrà presso il Centro Perinatale Maia, in via Fratelli Bandiera 17 ARONA

E’ necessaria la prenotazione inviando una mail a centroperinatalemaia@gmail.com oppure un sms al numero 392.5694549.

dietista nutrizionista febbraio 2019.jpg

 

Laboratorio espressivo musicale

Standard

Sabato 26 Gennaio 2019

ore 10.00-10.45 per bimbi 1-3 anni

ore 11.15-12.00 per bimbi 4-6 anni

Laboratorio espressivo-musicale per genitore e bambino

Vi aspettano tante novità sonore per divertirsi con mamma o papà!

Conduce: Elisa Mazzella, Musicoterapista.

L’incontro si terrà presso i locali del Centro Perinatale Maia in via Fratelli Bandiera 17 – Arona

E’ necessaria la prenotazione almeno due giorni prima inviando una mail a centroperinatalemaia@gmail.com oppure un sms al numero 392.5694549.

Si consiglia abbigliamento comodo e calze antiscivolo.
Vi aspettiamo!

Laboratorio espressivo gennaio 2019.jpg

Biodanza dai 4 anni

Standard

Sabato 26 Gennaio 2019
Laboratorio di Biodanza

Nel magico mondo di…Harry Potter!

ore 15.30

bambini dai 4 anni

Conduce: Stefania Borgonovo, operatrice di Biodanza.

L’incontro si terrà presso i locali del Centro Perinatale Maia, in via Fratelli Bandiera n.17, Arona.

E’ necessaria la prenotazione inviando una mail a centroperinatalemaia@gmail.com oppure un sms al numero 392.5694549.

Laboratorio biodanza31.jpg

Corso di accompagnamento alla nascita

Standard

Il corso di accompagnamento alla nascita proposto dal centro maia è pensato per le coppie. Un vero e proprio percorso per confrontarsi, condividere, ascoltarsi, conoscer, fare domande… INSIEME, come coppia e futura famiglia!

Il corso è condotto da un’ostetrica con una metodologia coinvolgente, attiva e attivante, che prevede attività pratiche, riflessioni e lavori di coppia e/o gruppo.

Conduce: Chiara Crocco, ostetrica.

SEI INTERESSATA? CONTATTACI!

E’ necessario prenotarsi inviando una mail a: centroperinatalemaia@gmail.com o un sms al numero: 392.5694549

Gli incontri si terranno presso i locali del Centro Perinatale Maia, in via Fratelli Bandiera 17 ARONA

 

corso pre parto - 2019.jpg

Serata formativa con dietista/nutrizionista

Standard

Il Centro Perinatale Maia presenta la serata FORMATIVA:

“ALIMENTAZIONE NELLA PRIMA INFANZIA”.

Un incontro rivolto a genitori ed educatori/insegnanti per approfondire il tema dell’alimentazione a partire dalla nascita fino ai 6 anni del bambino. Quale importanza ha l’alimentazione nell’infanzia per la futura vita da adulto? Quali sono i principi di una sana alimentazione? Cosa dovrebbe mangiare un bambino? Quali sono le più comuni difficoltà incontrate da genitori/ insegnanti e come provare a superarle? Nel corso della serata affronteremo insieme queste ed altre tematiche! Vi aspetto! 

Lunedì 21 Gennaio 2019 ore 20.30

Conduce: Marcella Serioli, dietista e nutrizionista.

Costo: 20€

E’ necessario prenotarsi entro Lunedì 22/10 inviando una mail a: centroperinatalemaia@gmail.com o un sms al numero: 392.5694549

La serata è confermata con numero minimo di partecipanti.

L’incontro si terrà presso il Centro Perinatale Maia, in via Fratelli Bandiera 17 – ARONA

serata dietistanutrizionista.jpg

Laboratorio di cucina 3-6 anni

Standard

LABORATORIO DI CUCINA: “Cereali a tutto tondo”

3-6 anni

Sabato 19 Gennaio – ore 11.15-12.15

Conduce: Chiara Beffani, educatrice.

L’incontro si terrà presso i locali del Centro Perinatale Maia, in via Fratelli Bandiera n.17, Arona.

Costo incontro: € 15 per i tesserati (Costo tessera €10)

E’ necessaria la prenotazione inviando una mail a centroperinatalemaia@gmail.com oppure un sms al numero 392.5694549.

p.s. E’ richiesto un abbigliamento che si possa sporcare o un eventuale grembiule da indossare al momento e la cortesia di avere i capelli raccolti.

Ogni partecipante dovrà portare due contenitori/vassoi per portare il prodotto a casa.

cucina lab gennaio 2019.jpg

 

 

Laboratorio di arte 2-5 anni

Standard

Laboratorio di arte: Sonia e Robert Delaunay … una coppia di artisti sorprendenti!

Sabato 19 Gennaio 2019
ore 10.00

per genitori e bambini 2-5 anni.

 

Sonia e Robert Delaunay … una coppia di artisti sorprendenti!

Venite a passare un sabato mattina creativo in compagnia di una coppia di artisti davvero sorprendenti … Sonia e Robert Delaunay.

Uniti da un grande amore e dalla stessa passione per l’ arte hanno creato un mondo unico di forme, colori e tessuti assolutamente meravigliosi.

Vi aspettiamo per scoprirlo insieme, non mancate!

 

Conduce: Laura Grassi, Educatrice d’infanzia, tecnico d’arte plastica
Si consiglia un abbigliamento “sporcabile” e/o un grembiulino.

L’incontro si terrà presso i locali del Centro Perinatale Maia, in via Fratelli Bandiera n.17, Arona.
E’ necessaria la prenotazione inviando una mail a centroperinatalemaia@gmail.com oppure un sms al numero 392.5694549.

Laboratorio di arte gennaio 2019.jpg

Il Centro Maia consiglia…

Standard

Palline di ricotta e cacao

ricetta

Per la merenda dei vostri bimbi (dopo l’anno) vi propongo l’idea di un dolcetto fatto in casa, veloce da preparare e molto goloso: le palline di ricotta e cacao!

Ingredienti (per circa 30 palline)

* 250 g di ricotta fresca

* 2 cucchiai rasi di cacao amaro

* 50 g di zucchero

* 50 g di biscotti secchi sbriciolati

* cacao o granella di frutta secca per la parte esterna

Sgocciolate bene la ricotta e amalgamatela con il cacao setacciato e lo zucchero. Aggiungete i biscotti sbriciolati fino ad ottenere la consistenza adatta a formare delle piccole palle.

Con l’aiuto di un cucchiaino, create delle palline e lasciatele correre su una base di cacao o di granella di frutta secca per completare la parte esterna.

Riponete in frigo per circa un’oretta … anche mangiate subito sono buone.

Potete disporre le palline con un po’ di fantasia per creare i disegni che più vi piacciono: un albero, una ghirlanda, un fiore, dei pupazzi di neve. (Fonte: modificata da https://www.periandthekitchen.com/2017/12/ dolcetti-natalizi-per-bambini/. Consultato il 14/01/2019)

La dietista informa…

Ho scelto questa ricetta su suggerimento di Chiara Beffani, la nostra educatrice che si occupa dei laboratori di cucina, e l’ho modificata per renderla nutrizionalmente più equilibrata per i nostri bimbi! Vi ricordo che la merenda è un pasto molto importante sia per gli adulti ma soprattutto per bambini e adolescenti: interrompe il digiuno tra pranzo e cena, in modo da non arrivare troppo affamati al pasto successivo, e fornisce l’energia per affrontare i giochi e le attività del pomeriggio! Anche i dolci fatti in casa, con ingredienti scelti e genuini, possono essere un’alternativa per la merenda: l’importante è non eccedere con la frequenza e con la quantità. Nella ricetta in questione ho ridotto la quantità di zucchero presente; consiglio di scegliere biscotti secchi di qualità, con olio extra vergine d’oliva o burro, in cui il primo ingrediente non sia lo zucchero, oppure biscotti secchi con farine integrali.

L’ingrediente principale di questo dolce è la ricotta: siamo abituati a definirla formaggio anche se in realtà non lo è! Infatti la ricotta non si ottiene dal latte ma dal siero, la parte liquida che si separa dal caglio durante la produzione dei formaggi; il siero contiene ancora lattosio,

proteine, sali minerali e tracce di grassi. Il siero viene riscaldato e acidificato per permettere la coagulazione delle siero-proteine, albumina e globulina, che formano un tenue reticolo che va a inglobare anche la frazione di materia grassa ancora presente. Questa massa morbida viene poi raccolta e lasciata sgocciolare; dopo una rapida asciugatura può essere confezionata. Si tratta di un alimento facilmente deperibile quindi si consiglia di consumarla fresca, sia quella di produzione industriale ma soprattutto quella artigianale. Rispetto ai formaggi freschi questo latticino è solitamente meno grasso (contiene circa il 10% di grassi), apporta una piccola quantità di zucchero (lattosio) e ha un buon contenuto di proteine (mediamente 10 g su 100 g di ricotta); si tratta delle proteine del siero del latte, diverse dalle caseine presenti nei formaggi: esse sono ricche di aminoacidi essenziali e hanno effetti positivi per la salute! Buono l’apporto di sali minerali, abbondano calcio, selenio, fosforo e zinco, e quello di vitamine, soprattutto vitamina A, B2 e B12. In alcune ricotte vengono aggiunti al siero latte o panna in quantità variabile, con un aumento della percentuale di grassi e calorie: la lettura dell’etichetta vi permetterà di individuarle e di scegliere in modo consapevole. La ricotta è quindi ottima per i bambini ma attenzione alle quantità per non eccedere con la dose giornaliera di proteine! La porzione di palline per una merenda può essere di 3-4 palline.

 

A cura di: Marcella Serioli, dietista-nutrizionista 

Spazio gioco bilingue 1-3 anni

Standard

DA GENNAIO 2019 RIPRENDE LO SPAZIO GIOCO 1-3 ANNI!!!

Novità: DUE MATTINE a settimana, UNA IN ITALIANO E UNA IN INGLESE!

TUTTI I Martedì E I Giovedì!

DALLE ORE 10.00 ALLE ORE 11.30.

NON PERDERE GLI INCONTRI DI PROVA!!!

Martedì 15 Gennaio in italiano!

Giovedì 17 Gennaio in inglese!

Se sei interessato/a scrivi per prenotare il posto. 

Lo spazio gioco 1-3 anni è rivolto a tutti i bambini e genitori che hanno voglia di trascorrere piacevoli momenti di crescita insieme. La musica, la danza, la sperimentazione e manipolazione di materiali , accompagnati dal vostro amore, creeranno un ambiente favorevole allo sviluppo psicofisico del vostro bambino.

Il corso baby english (1-3 anni) è pensato per far vivere ai più piccoli ed ai loro genitori momenti di gioco, canto, interazione, manualità e divertimento, immersi nella lingua inglese. Impareremo insieme divertendoci!

Spazio gioco gennaio 2019