LABORATORIO DI CUCINA “CUCINO CON TE!”

Le valenze educative, psicologiche nonché nutrizionali del cibo sono al centro di notevoli studi del nostro tempo. Anche il cucinare ha potenzialità educative e relazionali che possono essere osservate e potenziate in qualsiasi fase evolutiva dell’individuo che si trovi in relazione con i pari (tra bambini, tralaboratori_bambini-1920x1200.jpg anziani) o con delle figure di riferimento (bambino-genitore, alunno-insegnante). Cucinare è inoltre un’attività quotidiana svolta in ogni nucleo familiare ma spesso riservata alle persone adulte.
Come educatore e genitore ritengo fondamentale rendere i bambini parte attiva nella gestione di ogni aspetto della vita domestica, in rapporto alla loro età e alle loro capacità, anche nella preparazione dei pasti: i bambini possono scegliere insieme ai genitori cosa cucinare, aiutare nella preparazione della tavola, delle pietanze stesse e, successivamente, nel riordino della cucina.
Durante questo laboratorio vorrei fornire ai genitori e ai loro bambini dei suggerimenti e degli spunti per diventare insieme protagonisti della cucina di casa, rendere piacevole la preparazione dei pasti, fornire idee sfiziose per cucinare manicaretti da consumare insieme a tutti gli “ospiti ” di casa.

OBIETTIVI DEL LABORATORIO

• Sviluppare e potenziare una relazione di stima e fiducia reciproca tra genitore e figlio, dove ogni genitore possa scoprire e valorizzare le potenzialità e le capacità del proprio figlio.

• Sviluppare l’autostima del bambino che si trova a sperimentare “cose da grandi”, che, insieme al genitore, diventa protagonista nella creazione di un cibo cucinato per la sua famiglia.

• Sviluppare le abilità fino-motorie attraverso la manipolazione di materiali con differenti consistenze, l’utilizzo di attrezzature specifiche necessarie per la lavorazione dei cibi (posate, mattarello, stampi…).

• Sviluppare abilità cognitive ed apprendere basilari concetti di matematica, fisica e chimica (unità di misura, differenza tra liquido e solido, concetto di scioglimento, cottura, reazioni tra i vari ingredienti…).

• Sviluppare le proprie capacità organizzative imparando a rispettare le regole base del “mondo cucina”. Rispetto delle norme igieniche prendendosi cura di sé, della propria postazione e dei propri strumenti di lavoro prima, durante e al termine dell’attività. Rispetto delle sequenze di lavoro previste dalla ricetta ed acquisizione di un metodo di lavoro. Rispetto e gestione dei tempi di attesa previsti dalla ricetta: tempi di lievitazione, raffreddamento, cottura.

• Attivare e sviluppare tutte le abilità sensoriali: odorare, gustare, manipolare, ascoltare ed osservare gli ingredienti prima, durante e dopo la lavorazione.

• Condividere con gli altri una propria creazione.

A CHI È RIVOLTO Il LABORATORIO – TEMPI

Questo laboratorio è pensato per la coppia bambino-genitore; per bambini dai 3 ai 6 anni.

Durata del laboratorio: 60 minuti.

 

COSA SI FA
Durante il laboratorio verranno realizzate 1 o 2 semplici ricette che contengono ingredienti di stagione o che sono legate alle festività del periodo in cui si svolge l’incontro.

COSA SERVE
▪ Abbigliamento comodo e che si possa sporcare o grembiule con pettorina.

▪ Capelli raccolti.

▪Materiale specifico richiesto di volta in volta.

▪ Contenitore o vassoio per portare a casa i propri prodotti.

CHI CONDUCE
Il laboratorio sarà condotto dalla sottoscritta Chiara Beffani, educatrice professionale, che, oltre ad affiancare i partecipanti nella realizzazione tecnica della ricetta, avrà un’attenzione particolare nell’osservare le dinamiche relazionali che si instaureranno oltre a sviluppare gli obiettivi sopra elencati.


Annunci